Blaser Swisslube Logo
Lubrorefrigeranti – cosa fare in caso di fermi prolungati?
Anche se un macchinario non lavora, chimica e microbiologia del lubrorefrigerante restano attive. L’emulsione non viene più fatta circolare così come non avvengono rabbocchi. Tutto questo può generare una serie di problemi fastidiosi, come maleodore, corrosione di componenti del macchinario e una emulsione instabile. Si pone dunque la domanda se durante il fermo effettuare il mantenimento dell’emulsione o approfittare del tempo a disposizione per sostituire vecchie emulsioni, pulire i macchinari e preparare il tutto per quando riprenderà la produzione.
Due possibilità – mantenere o smaltire
Lubrorefrigeranti emulsionabili non possono essere abbandonati a se stessi. Devono venir controllati e mantenuti regolarmente, alfine di garantirne la stabilità. Oli interi, da taglio o rettifica, non necessitano di attenzioni particolari. Il fermo della produzione rappresenta comunque una buona occasione per pulire i macchinari e riempirli con olio nuovo.

I seguenti punti aiutano a decidere se il lubrorefrigerante necessita di manutenzione o dev’essere smaltito:

  • stato attuale del lubrorefrigerante
  • età del lubrorefrigerante
  • volume del serbatoio – durata del fermo
  • disponibilità di collaboratori

Prenda contatto con il suo collaboratore Blaser di riferimento, per trovare la migliore soluzione.

Manutenzione di lubrorefrigeranti miscibili in acqua
Controllare e mantenere correttamente un lubrorefrigerante emulsionabile durante un fermo di produzione é decisivo. Per istruzioni dettagliate consultate il download più in bass o i nostri tutorial online.

Le misure più importanti sono:

  • Concentrazione: deve essere almeno all’8%. Questo garantisce sufficienti riserve di pH, per mantenere stabile l’emulsione.
  • Valore pH: verificate che si trovi nella zona consigliata.
  • Circolazione: fate circolare l’emulsione almeno 30 minuti/giorno.
  • Disoleatore: lasciatelo in funzione. Qualora non disponiate di un disoleatore, provvedete ad aspirare di tanto in tanto l’olio estraneo presente sulla superficie.
  • Convogliatore trucioli: attivatelo giornalmente prima di far circolare l’emulsione così da asportare trucioli e depositi formatisi sul fondo.

Mettiti in contatto con il tuo referente Blaser per trovare la soluzione migliore per te.

Pulizia della macchina – lubrorefrigeranti miscibili con acqua

Qualora il fermo di produzione rappresenti la giusta occasione per smaltire una vecchia emulsione, allora una pulizia corretta è indispensabile affinché la nuova emulsione non venga da subito contaminata. Il video mostra passo per passo come pulire e riempire a nuovo il macchinario. Nella zona download troverà inoltre un PDF con le istruzioni dettagliate.

Pulizia della macchina – Oli interi da taglio e rettifica

Anche se oli da taglio e rettifica interi non necessitano di particolari attenzioni, un fermo di produzione rappresenta una buona occasione per pulire macchinari e riempirli con olio nuovo – qualcosa che andava fatto da tempo, ma per cui il tempo non c’era. Anche per gli oli una pulizia accurata del macchinario è d’obbligo, per evitare la contaminazione del nuovo olio. Nella zona download troverà inoltre un PDF con le istruzioni dettagliate.

Siamo qui per voi

Contatti la persona Blaser di riferimento, qualora ci fossero domande o necessitasse del nostro supporto. Assieme troveremo la migliore soluzione.

Downloads

Collegio Blaser: Manutenzione di lubrorefrigeranti miscibili in acqua quando la produzione si ferma

Blaser College: water-miscible coolants – cleaning and filling of machines

Blaser College: Neat oils – cleaning and filling of machines

Foglio di monitoraggio KSS (file Excel)